22 Marzo 2020 Stampe 3D

Stampe 3D

Realizziamo modelli  3D o in alcuni casi modifichiamo quelli forniti dal cliente per produzione di pezzi reali, singoli o in
piccola serie. Utilizziamo i migliori software di CAD, modellazione tridimensionale presenti sul mercato.

 

Il filamento che utilizziamo principalmente è il PLA o Acido Polilattico – Polilattato per stampanti 3D è un materiale biodegradabile, più pratico, adatto per chi si avvicina per la prima volta al settore della stampa 3D. 
Il PLA non rilascia odori sgradevoli, ed è quindi ideale per l’uso domestico, è un materiale prodotto tramite polimerizzazione dell’acido lattico, proveniente dalla fermentazione di zuccheri ricavati da vegetali. 
A differenza di altri materiali, il PLA è semplice da usare, offre una gran aderenza ed è indicato particolarmente per stampe di lunga durata. Solidificando rapidamente, il PLA offre una maggior qualità di stampa, senza sacrificare la velocità.
La deformazione del filamento PLA, a seguito di tensione termica, è minima: offre un’eccellente aderenza anche senza piano riscaldato, il che consente di ridurre il warping.
Il filamento PLA fonde a partire da 175°C; tra i suoi vantaggi si annoverano i seguenti: poca dilatazione termica, materiale biodegradabile, inodore e vasta gamma di colori.
Questo tipo di materiale per la stampa 3D è consigliato per la stampa quotidiana, anche se c’è da notare che è fragile in caso di caduta, è sensibile all’umidità e all’invecchiamento ed è di difficile lavorazione per la rifinitura post stampa.Riassumendo:
  • derivazione da prodotti vegetali
  • facile da stampare non richiede un piano riscaldato
  • bassa temperatura di fusione
  • naturalmente trasparente e può essere colorato con vari gradi di traslucidità e opacità.
  • materiale economico
  • rigidità e buona resistenza
  • precisione accurata
  • lunga durata
  • buona resa di stampa

In base alle esigenze possiamo anche stampare con ABS:

Come il PLA, anche il filamento ABS o Acrilonitrile Butadiene Stirene è un polimero termoplastico, ovvero un polimero formato da catene per lo più lineari, non legate le une alle altre, quindi non reticolate.

Molto diffuso grazie alla sua leggerezza e rigidità, l’ABS può essere sia estruso che stampato ad iniezione e possiede buone proprietà meccaniche, che devono garantire una certa rigidità e durabilità.

Oltre ad essere robusto, il filamento di ABS non si ammorbidisce fino a circa 89 °C, resiste meglio agli agenti atmosferici, è facile da rifinire e lavorare dopo la stampa.

Tuttavia, richiede una temperatura di stampa elevata, ha un elevato “ritiro” durante il raffreddamento ed emette odori e fumi durante la stampa. 

X